N.R.C. ha predisposto un percorso formativo specifico ed indispensabile per accedere all’attività di formatore accreditato dalla Associazione. Esso prevede la partecipazione ad un evento di base riservato a candidati istruttori N.R.C. che trasmette le conoscenze sulla metodologia e sulle tecniche utili a favorire l’acquisizione delle conoscenze teoriche e pratiche necessarie per svolgere la funzione di istruttore nei vari corsi che compongono il patrimonio formativo associativo. Il corso Istruttore, articolato in due moduli ciascuno della durata di due giorni, resta prevalentemente l’unico corso di questo tipo, perché non tiene conto della tipologia formativa che poi l’istruttore effettuerà.

Per quest’ultimo aspetto, si preferisce di norma la partecipazione successiva dell’accreditato RCPU ( RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE UNIFICATO ) N.R.C. ad affiancamenti specifici alle tipologie formative di cui intende acquisire l’ulteriore accreditamento.
Altre regole, la cui osservanza permette l’accreditamento ad istruttore N.R.C. , sono mirate a garantire la qualità e la professionalità formativa. Per accedere al percorso per diventare istruttore N.R.C., è infatti necessaria una preventiva individuazione, come possibile candidato, effettuata dal Direttore scientifico di un corso di rianimazione cardiopolmonare di base della nostra Associazione. Viene formulata al termine delle valutazioni finali superate con punteggio superiore al 90% e dopo la constatazione delle capacità formative richieste da N.R.C.

Questa candidatura è formulata per iscritto e successivamente notificata alla Società nella relazione finale dell’evento per l’archiviazione nel data base, in cui viene riportata l’idoneità del discente ad essere considerato un candidato istruttore, qualifica ed atto che permetterà di iscriversi ad uno dei corsi per formatori RCPU.

Le qualità ricercate sono il possesso di attitudini formative e la capacità nella trasmissione delle conoscenze relative ad aspetti teorico-pratici dell’emergenza urgenza, specificatamente riguardanti il percorso in cui ci si vuole accreditare come formatore. Riteniamo comunque che il possesso di una solida esperienza clinica sia un requisito essenziale del nostro candidato istruttore.